Sposa curvy: la maestria sartoriale del team Pipolo

//Sposa curvy: la maestria sartoriale del team Pipolo

Sposa curvy: la maestria sartoriale del team Pipolo

Chi ha detto che le curve burrose sono un problema per l’abito da sposa? Scopriamo come esaltare la bellezza curvy con l’abilità e la maestria sartoriale del team Pipolo.

Nel mondo della moda qualcosa sta finalmente cambiando a favore delle curve abbondanti: essere curvy, oversize e burrose non è più un problema, molte copertine e collezioni, anche bridal, sono totalmente dedicate anche a questo tipo di fisicità. Del resto, il giorno del matrimonio ogni donna sogna di essere radiosa ed elegante, avvolta in un abito bianco che ne esalti la bellezza e, perché no, anche le curve generose.

 

Ogni abito da sposa può essere adattato alle fisicità curvy con semplici accorgimenti sartoriali, oppure è possibile creare modelli ad hoc studiati e personalizzati proprio in base alle esigenze della sposa. Un corpino per un seno abbondante o una gonna che avvolga fianchi più larghi, dunque, non è più un problema, né tanto meno queste caratteristiche fisiche saranno viste come difetti!

Sposa curvy: la maestria sartoriale del team Pipolo

Sebbene le grandi griffe abbiano preso una svolta curvy negli ultimi anni, affidarsi alla maestria di sarti esperti è la soluzione migliore per dare forma e tessuto all’abito dei sogni. Spesso, infatti, le collezioni propongono modelli capaci di adattarsi a determinati tipi di fisicità, ed è comunque necessario intervenire con lavoro sartoriale per modificarli. Vi sono, tuttavia, alcune griffe, come Maggie Sottero, che hanno pensato a una linea appositamente per donne curvy: dai modelli a sirena agli abiti più principeschi, è possibile coronare il proprio sogno senza limitare le curve.

Un abito su misura è comunque sempre aperto a tantissime possibilità, frutto dell’esperienza degli artigiani che riescono a interpretare la fantasia e i desideri di ogni sposa, consigliando e lavorando sulla silhouette per esaltarne la bellezza. I tessuti consigliati sono la seta pesante, il taffetà, il broccato, senza però rinunciare a tulle e pizzo, che possono ricoprire il modello di base con eleganti inserti. La stoffa utilizzata dovrà avvolgere, mai strizzare la fisicità, per cui è consigliabile utilizzare tessuti morbidi che consentano libertà di movimento.

 

Il punto di forza delle spose curvy è sicuramente la vita stretta, per questo bisogna esaltarla con cinturini o abiti a mezza sirena che scivolano poi morbidi sulla parte inferiore del corpo. Sì alle scollature a cuore o profonde a V, per evidenziare il seno e slanciare la figura. Mai schiacciare il seno o le altre curve, il rischio è quello di dare troppo nell’occhio ed evidenziarli come difetti, via libera gonne morbide e ampie, non rigide o aderenti sulle gambe.

 

Per mettere in risalto il viso senza troppi fronzoli, puntate su un’acconciatura semplice e non troppo artefatta, uno chignon basso o capelli sciolti al naturale saranno perfetti. Potete inoltre osare con un tacco molto alto, se non avete difficoltà nei movimenti, altrimenti, per le spose già alte, un tacco medio può andare più che bene!

 

Cerchi un abito da sposa su misura? Dai un’occhiata ai modelli della Sartoria Pipolo!

By |2018-05-15T13:04:08+00:0010 Novembre 2017|Tendenze|Commenti disabilitati su Sposa curvy: la maestria sartoriale del team Pipolo
Facebook