Intimo da sposa: guida alla scelta

//Intimo da sposa: guida alla scelta

Intimo da sposa: guida alla scelta

Ogni dettaglio è importante il giorno delle nozze, dall’abito all’intimo! Scopriamo qual è la biancheria intima perfetta da indossare sotto l’abito bianco

Nel giorno più bello e atteso di tutti, si sa, è necessario curare nei minimi particolari ogni aspetto del proprio look. Non basta infatti apparire radiose ed eleganti nel proprio abito bianco, ma bisogna sentirsi a proprio agio e al contempo femminili anche con la biancheria intima. Al di là delle tradizioni che vogliono un capo di colore rosso e blu, è preferibile optare per capi di biancheria di colore bianco, avorio o grigio molto chiaro, molto dipende dalla tonalità scelta per l’abito. In questo modo la biancheria farà il suo lavoro senza essere notata dagli sguardi di sposo, parenti e amici.

Vediamo quali sono i consigli più utili da seguire per non rischiare errori imperdonabili il giorno delle nozze.

Per completare il tuo look da sposa, dai un’occhiata alle nostre collezioni, clicca qui!

Intimo da sposa: qual è quello giusto?

Prima di scegliere i capi specifici, analizzate lo stile dell’abito e la vostra personalità: ricordate che dovete sentirvi bene e a vostro agio. Una volta stabilito questo, procedete con la scelta assicurandovi che il tutto resti…invisibile!

Per un abito attillato e sagomato, come i modelli a sirena, l’intimo deve essere quanto mai impercettibile: il suo compito è quello di sostenere la figura modellando la silhouette, senza però rivelarsi sotto forma di fastidiosi segni nei punti strategici, come il bacino e il punto vita. Una guaina modellante, oppure la biancheria senza cuciture vi aiuteranno a sentirvi comode senza rinunciare alla perfetta resa dell’abito.

Se non volete rinunciare alla scollatura, è importante che scegliate un reggiseno con la coppa giusta, capace di sostenere il décolleté senza altre preoccupazioni. Potete scegliere i modelli tagliati appositamente per le scollature profonde, a cuore o a V , oppure i modelli a balconcino che si conformano perfettamente alla linea dell’abito.

Un’altra soluzione utile è il body, perfetto per abiti dalla linea dritta che devono scivolare liberamente sul corpo. In questo modo darete uniformità alla figura, evitando imperfezioni sul tessuto e fastidiosi dislivelli, con effetto modellante assicurato. Meglio indossare body dalla texture lineare e liscia, lasciando il pizzo e i ricami all’intimo da indossare la prima notte di nozze.

Quanto alle calze, la tradizione vuole che vadano indossate a prescindere dalla stagione, il colore è rigorosamente il bianco. La scelta giusta è data dalle autoreggenti, con le quali evitare segni sulla parte bassa del busto, optando per quelle invisibili con gli abiti più aderenti. Se non volete rinunciare ai collant, puntate sui modelli sagomanti e, anche in questo caso, invisibili.

Per informazioni e appuntamenti, non esitare a contattarci, clicca qui!

By |2018-05-15T12:47:47+00:0024 Febbraio 2018|Tendenze|Commenti disabilitati su Intimo da sposa: guida alla scelta
Facebook